Questo sito contribuisce alla audience di

Pàmmene

(greco Pamménēs). Generale tebano del sec. IV a. C., amico e collaboratore di Epaminonda, al seguito del quale partecipò alle spedizioni nel Peloponneso e alla fondazione di Megalopoli (ca. 370). Fu legato da rapporti di amicizia anche con Filippo II di Macedonia che aveva ospitato durante i tre anni (368-365) trascorsi a Tebe come ostaggio. Partecipò alla guerra sacra contro la Focide (356-354) e nel 354, dopo la vittoria su Filomelo, fu inviato in Asia per soccorrere Arbazo che si era ribellato al Gran Re.