Questo sito contribuisce alla audience di

Pallagorìo

comune in provincia di Crotone (46 km), 554 m s.m., 41,96 km², 1627 ab. (pallagoresi), patrono: san Giovanni Battista (24 giugno).

Centro della fascia collinare presilana, posto alla sinistra del fiume Vitravo. Chiamato anche San Giovanni in Palagorio (Puheriu in lingua albanese) e popolato intorno al 1450 dagli albanesi stabilitisi nel territorio di Umbriatico, fu inizialmente soggetto a Cariati. Nel 1682 divenne casale di Umbriatico e fu possesso dei Rovegno. Nel 1834 divenne comune autonomo. Nella neogotica chiesa del Carmine si conserva una pregevole statua lignea raffigurante la Madonna (sec. XVIII). § Nell'economia predomina l'agricoltura, che produce soprattutto olive (con produzione e commercio del pregiato olio locale), agrumi, uva da vino (melissa DOC) e cereali; è sviluppato il florovivaismo. Sono praticati, inoltre, l'allevamento ovino e caprino e l'artigianato dei tessuti.