Questo sito contribuisce alla audience di

Pasturana

comune in provincia di Alessandria (26 km), 214 m s.m., 5,26 km², 1011 ab. (pasturanesi), patrono: san Martino (11 novembre).

Centro dell'Alto Monferrato, sulle colline tra le valli dei torrenti Orba e Scrivia. Antico possesso di Tortona, fu ceduto con diploma imperiale del 981 al monastero di San Salvatore di Pavia. Nel 1172 gli alessandrini e i marchesi di Gavi si impegnarono a difendere il paese. Nel 1366 passò ai marchesi del Monferrato e fu infeudato agli Spinola di Tessarolo e, successivamente, ai Trotti di Milano. § Il castello fu fatto costruire dagli Spinola nel sec. XIV. La parrocchiale di San Martino risale alla seconda metà del sec. XVII. La cosiddetta “pieve”, fu eretta nel sec. XV utilizzando i resti di un monastero benedettino. § L'agricoltura produce cereali, ortaggi e foraggi, ma è rivolta soprattutto alla coltivazione di pregiati vigneti, cui è legata la produzione vinicola; si pratica l'allevamento equino e bovino.