Questo sito contribuisce alla audience di

Petrascu, George

pittore romeno (Tecuci 1872-Bucarest 1949). Compiuti gli studi artistici a Bucarest, Monaco di Baviera (1898) e Parigi (1902), nel corso degli anni Venti si affermò nel suo Paese con una pittura di saldo impianto compositivo e formale, secondo una visione sensibile al verismo ottocentesco, nella trattazione di paesaggi, interni, nature morte, ritratti e nudi. Il suo stile si basa sulla puntualità rigorosa del disegno e sull'uso di una tavolozza a densi impasti di colore, qualità che ben hanno corrisposto alle istanze artistiche del realismo socialista. Tra le sue opere si ricordano Natura morta (1930, Bucarest, Museo Zambaccian) e Interno (1936, Bucarest, Museo Nazionale d'Arte).

Collegamenti