Questo sito contribuisce alla audience di

Pham Van Dong

uomo politico vietnamita (provincia Quang Nam 1906). Entrato giovanissimo nelle file nazionaliste, si legò a Ho Chi Minh prendendo parte alle lotte agrarie e alle rivolte antifrancesi degli anni Venti. Arrestato dalle autorità coloniali nel 1926, rimase in carcere sino al 1936. All'atto della fondazione del Fronte di liberazione (Vietminh, 1941) ne divenne uno dei dirigenti. Nel 1955 fu nominato primo ministro del Viet Nam del Nord e si deve in gran parte a lui l'elaborazione del primo piano triennale (1954-57) che realizzò la riforma agraria. Dal 1981 al 1986 è stato presidente del consiglio dei Ministri del Viet Nam.