Questo sito contribuisce alla audience di

Piànell, Giusèppe Salvatóre, cónte

generale italiano (Palermo 1818-Verona 1892). Ufficiale borbonico, partecipò alle campagne di Calabria e di Sicilia (1848-49) rimanendo ferito a Palermo. Generale (1855) e maresciallo di campo (1860), fu ministro della Guerra di Francesco II per poche settimane e nel settembre del 1860, di fronte all'avanzata dei garibaldini si dimise ritirandosi a Parigi. Entrato nell'esercito italiano (1861) con il grado di generale di divisione, combatté a Custoza (1866). Fu deputato (1867-70), senatore (1871) ed ebbe il collare dell'Annunziata (1887).