Questo sito contribuisce alla audience di

Piètro II (re di Cipro e Gerusalemme)

d'Antiochia-Lusignano, re di Cipro e Gerusalemme (Nicosia 1354-1382). Figlio di Pietro I, gli succedette nel regno nel 1369, in un periodo di gravi agitazioni. Il giorno della sua incoronazione (12 ottobre 1372) a Famagosta, il principale porto cipriota, scoppiò una battaglia tra residenti genovesi e veneziani da lungo tempo rivali, in seguito alla quale Genova inviò una flotta, che si impadronì della città (1373). Pietro II non fu in grado di opporsi validamente e, catturato dai Genovesi, fu costretto ad accettare un trattato, che cedeva loro la città commercialmente più importante dell'isola. Si sforzò in seguito, ma invano, di ricuperarla, anche mediante l'alleanza coi Visconti di Milano (matrimonio con Valentina, figlia di Bernabò).