Questo sito contribuisce alla audience di

Plèssi, Fabrìzio

artista italiano (Reggio nell'Emilia 1940). Sino al 1968 si dedica principalmente a opere di carattere pittorico, passando in seguito alla realizzazione di installazioni, performances, film e videotape che hanno sempre come tema centrale l'elemento acqua. Seguendo questa tendenza partecipa al Padiglione sperimentale della Biennale di Venezia del 1970. A partire dalla seconda metà degli anni Settanta lavora per numerosissimi spazi pubblici (palazzo dei Diamanti di Ferrara, International Culturel Centrum di Anversa, Palais des Beaux-Arts di Bruxelles, Centre Georges Pompidou di Parigi, ecc.). Nel 1982 realizza le prime videosculture, installazioni nelle quali sono compresenti contaminazioni tra i diversi linguaggi artistici (cinema, architettura, robotica, scultura e pittura) esponendole, in diverse rassegne. Tra le sue installazioni: Water (1984), Roma (1987), la serie degli Armadi (1989-90), Cristalli Liquidi (1993), Movimenti Catodici Barocchi (1996), L'Arca nell'Arte (1998). Nel 2000 ha realizzato Mare verticale, la più monumentale scultura tecnologica mai costruita.

Media


Non sono presenti media correlati