Questo sito contribuisce alla audience di

Polverigi

comune in provincia di Ancona (24 km), 140 m s.m., 24,63 km², 3015 ab. (polverigiani), patrono: sant’ Antonio (prima domenica di settembre).

Centro su un colle tra le valli dei fiumi Esino e Musone. Sviluppatosi dopo il Mille attorno a una pieve, il borgo si diede la struttura di castello e passò, alla fine del sec. XII, sotto il dominio di Ancona, seguendone le sorti. Il suo nome è legato al trattato di pace che vi si stipulò nel 1202 tra le varie città marchigiane.§ Il centro storico ha mantenuto la forma rotonda della pianta del castello; la chiesa del Sacramento risale al Duecento, ma è stata trasformata in età barocca; il Palazzo Municipale conserva una Crocifissione e un affresco cinquecentesco e la parrocchiale un dipinto di Ercole Ramazzani.§ L'agricoltura produce cereali, barbabietole, uva da vino e foraggi per l'allevamento di bovini.§ In estate vi si tiene il Festival Internazionale Inteatro.

Media


Non sono presenti media correlati