Questo sito contribuisce alla audience di

Procòpio (usurpatore dell'Impero romano)

usurpatore dell'Impero romano (Corinto, Cilicia, 325-366). Grazie ai legami di parentela con Giuliano l'Apostata ricoprì le cariche più elevate. Nel 365 venne proclamato imperatore a Costantinopoli contro Valentiniano I e Valente. L'anno seguente Procopio fu abbandonato dai suoi generali e consegnato a Valente che lo uccise.