Questo sito contribuisce alla audience di

Quezón y Molina, Manuel Luis

uomo politico filippino (Baler, Luzon, 1878-Saranac Lake, New York, 1944). Ventenne, si batté contro le forze di occupazione americana partecipando attivamente al movimento indipendentista capeggiato da Emilio Aguinaldo. Dal 1907 al 1909 fece parte della prima Assemblea filippina e, anche quando fu nominato commissario a Washington (1909-16), continuò a sostenere la causa dell'indipendenza del suo Paese. Fu presidente del Partito nazionalista e del Senato filippino (1916-35). Nel 1935 Quezón y Molina fu eletto primo presidente del Commonwealth filippino; carica che gli fu riconfermata nel 1941. Dopo l'invasione giapponese, durante la seconda guerra mondiale, costituì, nel 1942, un governo in esilio.

Media


Non sono presenti media correlati