Questo sito contribuisce alla audience di

Quinto di Treviso

comune in provincia di Treviso (7 km), 17 m s.m., 18,97 km², 9288 ab. (quintini), patrono: san Valentino (14 febbraio).

Centro situato nella pianura attraversata dal fiume Sile. Di antica origine, fu un villaggio romano. Nel Medioevo appartenne ai vescovi di Treviso e nel 1389 passò a Venezia.§ La chiesa di San Cassiano, nel cimitero, conserva un'antica torre campanaria e una pala lignea settecentesca. La villa Giordani risale al sec. XVIII ma è stata successivamente rimaneggiata; ottocentesca è la villa Ciardi.§ L'economia locale si basa sull'agricoltura (uva da vino, cereali, radicchio rosso, foraggi), sull'allevamento bovino e sull'industria, attiva nei comparti alimentare, tessile, elettrotecnico, meccanico (autoveicoli industriali, rimorchi, semirimorchi), dell'abbigliamento, dell'arredamento (mobili), della lavorazione dei metalli, del legno e delle materie plastiche.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti