Questo sito contribuisce alla audience di

Ràgoli

comune in provincia di Trento (38 km), 556 m s.m., 65,01 km², 766 ab. (ragolesi), patrono: san Faustino (29 luglio).

Centro situato alla sinistra del fiume Sarca. Di antiche origini, compreso nella pieve di Tione, fece parte del Marchesato delle Giudicarie. Nel sec. XIII si dette delle “regole” ancora in vigore. Fu occupato dai volontari lombardi durante la prima guerra d'indipendenza (1848).§ Nel cimitero sorge la chiesa dei Santi Faustino e Giovita, che conserva nella volta affreschi attribuiti ai Baschenis e sull'altare un'ancona lignea del Cinquecento. La parrocchiale (sec. XVIII) ha un'elegante facciata barocca.§ Compongono il quadro economico locale l'agricoltura (ortaggi, frutta, patate e foraggi), l'allevamento (bovini e ovini) e l'industria, attiva nei settori del legno, del ferro (minuterie metalliche) e delle materie plastiche (componenti per apparecchiature termiche). Rilevante l'attività turistica.

Media


Non sono presenti media correlati