Questo sito contribuisce alla audience di

Rènda, Antònio

filosofo italiano (Radicena 1875-1959). Ordinario di storia della filosofia a Palermo, intese confutare l'idealismo attraverso la rivendicazione della trascendenza dell'essere sul pensiero: l'essere anzi, come ciò che propriamente produce il valore, secondo Renda si offre problematicamente al pensiero suscitando la riflessione filosofica. Opere: Teoria psicologica dei valori (1920), Il criticismo (1927), L'Etica di Spinoza (1939), Conoscenza e moralità in Kant (1944).

Media


Non sono presenti media correlati