Questo sito contribuisce alla audience di

Rèsta, Raffaèle

pedagogista italiano (Turi, Bari, 1876-Genova 1961). Ordinario di pedagogia presso l'Università di Messina e poi quella di Genova, è stato direttore della Rassegna italiana di pedagogia. Ha propugnato un “realismo teleologico”, che rientra nella corrente neospiritualistica cattolica: la legge teleologica dell'uomo è quella dello sviluppo completo della personalità attraverso l'attuazione della vocazione personale; fine dell'educazione è di portare la persona a essere maestro di sé, soggetto responsabile. Tra le sue opere: Trattato di pedagogia (1919), La filosofia dell'educazione (1942), La teoria della cultura e l'insegnamento (1951).

Media


Non sono presenti media correlati