Questo sito contribuisce alla audience di

Riccardi, Arturo, cónte

ammiraglio italiano (Saluzzo 1878-Roma 1966). Dal dicembre 1940 al luglio 1943 fu sottosegretario e capo di Stato Maggiore della marina italiana, esercitandone di fatto il comando supremo e accentrando nelle sue mani anche le responsabilità operative. Fu esonerato con la caduta del fascismo.

Media


Non sono presenti media correlati