Questo sito contribuisce alla audience di

Rivétti

famiglia d'industriali della lana: Giuseppe (1816-1899) nel 1872 aprì un laboratorio per la sfilacciatura degli stracci a Rovella di Valle Mosso oltre a una piccola carderia. Assieme ai figli affittò più tardi diverse fabbriche di lana, che riscattò e riunì a Biella. Il figlio Giovanni diresse l'ormai importante azienda fino al 1917, forte di quattro stabilimenti e di 1300 operai. I suoi figli (Adolfo, Attilio, Eugenio, Giuseppe, Oreste) e il nipote Ermanno svilupparono ulteriormente l'azienda e s'interessarono anche alla costruzione dell'autostrada Torino-Milano e all'istruzione professionale. I figli di Adolfo nel 1952 si trasferirono a Torino, dove rilevarono il Gruppo Finanziario Tessile (GFT) rilanciandolo tra i più importanti produttori europei, soprattutto grazie al marchio Facis (Fabbrica abbigliamento confezioni in serie), e, successivamente, mondiali. A partire dagli anni Novanta il GFT ha conosciuto alterne vicissitudini finanziarie e passaggi di proprietà fino al 2003, quando è stato posto in liquidazione.

Media


Non sono presenti media correlati