Questo sito contribuisce alla audience di

Roždestvenskij, Robert Ivanovič

poeta russo (Kosicha, Altaj, 1932-Mosca 1994). Dopo gli studi all'Istituto Gorkij fu tra i giovani poeti “ribelli” che si imposero in URSS nel periodo successivo al XX Congresso. La sua poesia è caratterizzata da un tono oratorio e da un insieme di prosasticità e forte senso del ritmo che si ritrovano in varie raccolte, tra cui: Al coetaneo (1962), I fiumi vanno nell'oceano (1965), Il sole quotidiano (1970), La linea (1973). Un affinamento delle qualità espressive si nota nelle raccolte Ballata sui colori (1976), La voce della città (1977).

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti