Questo sito contribuisce alla audience di

Ryti Risto, Heikki

uomo politico finlandese (Huittinen, Tampere, 1889-Helsinki 1956). Esponente del ceto borghese, antisovietico e filotedesco, fu il responsabile dell'economia finlandese tra le due guerre, prima come ministro delle Finanze (1921-23), quindi come governatore della Banca di Finlandia (1923-40). Allo scoppio della guerra russo-finlandese Ryti Risto fu eletto primo ministro (dicembre 1939) e quindi (dicembre 1940) presidente della Repubblica. Approvò l'ingresso della Finlandia nella seconda guerra mondiale a fianco della Germania (1941) e, ancora nel 1944, concluse con il governo hitleriano un patto di alleanza militare. Costretto a dimettersi poco dopo, fu processato per collaborazionismo e condannato a dieci anni di carcere (1946).

Media


Non sono presenti media correlati