Questo sito contribuisce alla audience di

Sèfro

comune in provincia di Macerata (50 km), 497 m s.m., 42,31 km², 433 ab. (sefrani), patrono: Maria Santissima Assunta (15 agosto).

Centro sul versante orientale del monte Vermenone, sul fiume Scarzito. Antico borgo fortificato, nel 1259 vi trovarono rifugio i profughi di Camerino, di cui seguì le vicende storiche. § La chiesa di Santa Maria Assunta conserva una statua lignea policroma del sec. XVI e un crocifisso pure ligneo del sec. XIV. Del castello dei Da Varano (sec. XIII) restano i ruderi di una torre. Nella cinquecentesca parrocchiale di Agolla è una Madonna in trono di scuola baroccesca.§ L'agricoltura produce cereali e foraggi per l'allevamento (soprattutto ovino); il territorio è in gran parte ricoperto da boschi. Le bellezze naturali favoriscono il turismo, sostenuto da strutture ricettive e sportive.

Media


Non sono presenti media correlati