Questo sito contribuisce alla audience di

Sèssa

famiglia di tipografi italiani attivi a Venezia nei sec. XV-XVI. Capostipite fu Giovan Battista il Vecchio, originario forse di Sessa presso Lugano, libraio e poi tipografo a Venezia dal 1489 al 1504; tipografo ed editore fu il figlio Melchiorre il Vecchio, detto Marchio, attivo dal 1506 al 1533, per qualche tempo in società col bresciano Pietro dei Ravani. Svolsero attività editoriale anche i suoi figli Giovan Battista e Melchiorre dal 1546 al 1587. Caratteristica molto nota dei Sessa è la marca tipografica, che rappresenta un gatto con un topolino in bocca.