Questo sito contribuisce alla audience di

Saigō, Takamori

uomo politico giapponese (Kagoshima 1827-Shiroyama 1877). Prese parte attiva al movimento per la restaurazione imperiale (1868) e poi ebbe parte importante nel nuovo governo. Ma contrasti in politica estera lo costrinsero a dimettersi e, tornato a Kagoshima, fondò una scuola privata che ebbe largo seguito. Nel febbraio 1877 capeggiò una rivolta armata, nota col nome di “ribellione di Satsuma” dal clan a cui apparteneva, con l'intento di rovesciare il governo colpevole di voler eliminare i diritti della classe samuraica. La ribellione fu repressa dalle forze governative di Ōkubo Toshimichi e Saigō si suicidò.