Questo sito contribuisce alla audience di

Schmid, Daniel

regista cinematografico svizzero (Flims, Grigioni, 1941-Ginevra 2006). Educatosi con R. Fassbinder, esordì nel 1969 (Miriam) e, dopo l'incisivo mediometraggio Fate tutto al buio, così risparmiate la luce del padrone (1971), creò un cinema del tutto personale con film come Stanotte o mai più (1972) e La Paloma (1973), dove le mode rétro e mélo erano usate quale pretesto per un inno funebre alla borghesia. Ha inoltre girato Notre Dame de la Croisette (1981), sul Festival di Cannes visto dietro le quinte, e Hécate (1982). Altri film: Il bacio di Tosca (1985), Jenatsch (1987), Fuori stagione (1992).

Media


Non sono presenti media correlati