Questo sito contribuisce alla audience di

Seclì

comune in provincia di Lecce (29 km), 74 m s.m., 8,65 km², 1909 ab. (seclioti), patrono: san Paolo (25 gennaio).

Centro del Salentomeridionale, sul versante ionico delle Serre. Di incerte origini, nel Cinquecento fu feudo dei D'Amato e in seguito dei Sanseverino.§ Il Palazzo Ducale, cinquecentesco, è ingentilito a un angolo da un'elegante loggetta. La parrocchiale, coeva, fu rimaneggiata nel Settecento. Nei dintorni sorge l'ex convento dei frati minori osservanti (sec. XVI).§ L'agricoltura produce tabacco, ortaggi, uva e olive; l'industria è attiva nei settori alimentare, meccanico e dei materiali per l'edilizia. Si pratica l'allevamento bovino e avicolo.

Media


Non sono presenti media correlati