Questo sito contribuisce alla audience di

Serègo, Alighièri di-

nobile casata vicentina che nel 1558 ebbe, per matrimonio, il nome gentilizio di Dante. Se ne considera capostipite Riprando Marassi, venuto a Vicenza dal contado nel sec. X e divenuto in breve uno dei maggiorenti della città. Più tardi i Serego si stabilirono in varie città, in particolare Venezia e Verona. In quest'ultima città si segnalarono i due Cortesia (sec. XIV-XV) e Brunoro, cui si deve Villa Serego (poi Boccoli) del Palladio a Pedemonte. Il primo a portare il nome Serego Alighieri fu Marco Antonio che sposò Ginevra (1549), nipote ed erede (con l'obbligo di portare l'illustre nome per sé e per i discendenti) di Francesco Alighieri.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti