Questo sito contribuisce alla audience di

Servìlio Cepióne, Quinto (figlio)

uomo politico e generale romano (m. 90 a. C.). Omonimo del padre, fu questore nel 100 a. C. Cognato di Livio Druso si oppose alla politica di apertura verso gli Italici promossa da quello, contribuendo così a scatenare la guerra sociale nella quale perì.

Media


Non sono presenti media correlati