Questo sito contribuisce alla audience di

Shehu, Mehmet

uomo politico albanese (Tirana 1913-1981). Completati gli studi in Francia, prese parte alla guerra civile spagnola. Capo di stato maggiore dell'esercito nel 1946, nel 1948 entrò nell'ufficio politico del Partito comunista albanese assumendo, poco dopo, la carica di vicepresidente del consiglio e di ministro degli interni. Assai vicino a E. Hoxha, segretario del partito e presidente dell'Albania, si rivelò in breve uno degli elementi più intransigenti del regime e nel 1960 prese parte con Hoxha allo scontro con N. S. Chruščëv che doveva sancire il distacco dell'Albania dall'URSS, dal COMECON e dal Patto di Varsavia. Nella sua lunga direzione politica costituirono un successo la pianificazione e lo sviluppo industriale del Paese, ma ciò costò, in politica estera, un quasi totale isolamento dell'Albania dalla politica europea e mondiale. Primo ministro dal 1954, dopo due anni assumeva anche la carica di ministro della difesa. Morì suicida, forse per sopravvenuti dissensi all'interno del Partito comunista.

Media


Non sono presenti media correlati