Questo sito contribuisce alla audience di

Shoemaker, Eugene M.,

astrofisico statunitense (Los Angeles 1928-Alice Spring, Australia, 1997). Laureatosi all'Università di Princeton nel 1960, lavorò per trent'anni, dal 1963 al 1993, presso lo U.S. Geological Survey, per il quale fondò il Field Center di Flagstaff. Giovanissimo, nel 1948, cominciò la sua ricerca sui crateri da impatto di tutta la Terra, tornando in particolare molte volte in Australia, presso il Meteor Crater. Questo interesse lo portò a diventare uno dei fondatori di una nuova branca dell'astronomia, l'astrogeologia, improntata proprio allo studio della geologia dei corpi minori del nostro sistema solare. Nel 1992, insieme alla moglie Carolyn e a D. Levy, nell'ambito di una decennale esplorazione del cielo alla ricerca di asteroidi e comete, Shoemaker scoprì la cometa poi denominata Shoemaker-Levy 9, che 16 mesi più tardi si sarebbe distrutta impattando su Giove. In seguito a questa scoperta, nello stesso anno fu insignito della massima onorificenza statunitense nel campo della ricerca scientifica, la Medaglia Nazionale per la Scienza.