Questo sito contribuisce alla audience di

Speer, Martin

pittore e incisore tedesco (Ratisbona 1702-1765). Dall'Accademia di Vienna passò a Napoli, dove fu allievo e seguace di F. Solimena, di cui riportò in incisione alcune opere. Subì anche l'influsso del naturalismo di J. Ribera, traendone elementi per sostanziare scene di battaglie o episodi drammatici (Scene della peste). Anche se più composto e misurato, il medesimo slancio naturalistico emerge nelle composizioni sacre (L'incoronazione della Vergine, 1742, Bamberga, chiesa dell'Istituto Inglese; SanFrancesco in estasi, 1751, Sulzburg, chiesa del castello; San Bartolomeo, Mayence, Museo).

Media


Non sono presenti media correlati