Questo sito contribuisce alla audience di

Squarcialupo, Giàn Luca

nobile siciliano (m. 1517). Dopo aver organizzato una congiura per istituire in Sicilia liberi reggimenti comunali (1517), s'impossessò di Palermo e per poche settimane ne fu il dittatore. Favorevole al repubblicanesimo e all'elemento popolare, Squarcialupo fu abbandonato da parte dei suoi stessi sostenitori e cadde vittima di una controcongiura aristocratica finendo assassinato mentre assisteva in ginocchio alla messa.