Questo sito contribuisce alla audience di

Stèno, Michèle

doge di Venezia (ca. 1331-1413). Combatté nella marina sotto Vittor Pisani e fu procuratore di San Marco (1386). Salito al potere, dopo la morte di Gian Galeazzo Visconti (1402), che aveva minacciato l'integrità della Repubblica, poté intraprendere una politica di espansione sia sul mare, conquistando basi lungo le coste dalmate e in Oriente, sia sulla terraferma, occupando Vicenza, Padova e Verona. Lungo il Po garantì la sicurezza con il possesso di alcuni castelli. Meno fortunata la guerra contro l'imperatore Sigismondo per il Friuli, conclusasi dopo la sua morte.

Media


Non sono presenti media correlati