Questo sito contribuisce alla audience di

Stanzióne o Stanzióni, Màssimo

pittore italiano (Orta di Atella, Caserta, ca. 1585-Napoli ca. 1658). Allievo di F. Santafede, arricchì i suoi studi a Roma (ca. 1617), indirizzandosi quindi verso una pittura eclettica che fonde insieme elementi desunti da G. Reni, dai caravaggeschi, da A. Gentileschi e dalla produzione minore napoletana, inaugurando una formula che ebbe poi largo successo nella pittura napoletana del Seicento. Della sua produzione, assai abbondante, si ricordano gli affreschi e le tele per la cappella di S. Bruno (1631-37) e per la cappella del Battista (1644-51) nella certosa di S. Martino a Napoli.

Media


Non sono presenti media correlati