Questo sito contribuisce alla audience di

Steimberg, Alicia

scrittrice argentina (Buenos Aires 1933). La crescita in un ambiente familiare poco sereno, a causa delle ristrettezze economiche e della prematura morte del padre, ha influenzato i suo romanzi, nei quali viene rappresentata l'emarginazione sociale e il disagio psicologico. La sua prima opera La loca 101 (1973), è una sorta di anticipazione del clima di oppressione e terrore dei regimi militari. Pur denunciando con crudezza la violenza insita nella società argentina, ha sempre descritto storie drammatiche con grande ironia e umorismo. Tra le altre opere si ricordano Su espíritu inocente (1981; Il suo spirito innocente), Como todas las mañanas (1983; Come ogni mattina), Cuando digo Magdalena (1992; Quando dico Maddalena), Vidas y vueltas (1999; Vite e svolte).