Questo sito contribuisce alla audience di

Strassòldo, Giùlio Giusèppe, cónte

funzionario austriaco (Gorizia 1773-Milano 1830). Governatore di Parma, Piacenza e Guastalla (1814), quindi delle Legazioni (1815), infine direttore di polizia e (1818) governatore della Lombardia, si fece interprete con chiarezza e acume presso K. L. Metternich dello sfavore che i metodi di governo austriaci incontravano in Italia, senza peraltro ottenere alcuna modifica.

Collegamenti