Questo sito contribuisce alla audience di

Strick, Joseph

regista cinematografico statunitense (Braddock, Pennsylvania, 1923). Girato un primo saggio sperimentale, Muscle Beach, con I. Lerner nel 1948-49, collaborò con S. Meyers e B. Maddow a uno dei migliori film del cinema indipendente americano, The Savage Eye (1959). Chiamato a Hollywood, vi realizzò una versione necessariamente edulcorata del Balcone di J. Genet (1963), affrontando poi in Gran Bretagna e Irlanda l'Ulisse di J. Joyce (1967) e, dopo che gli fu tolta di mano la Justine di L. Durrell, Tropico del Cancro di H. Miller (1970). Nel 1971 ottenne un Oscar per il cortometraggio Intervista coi reduci di My Lai. In seguito ha prodotto e diretto Road Movie (1974), A Portrait of the Artist as a Young Man (1977), adattamento dal racconto di Joyce e il documentario Criminals (1996), confezionato attraverso una serie di interviste e “confessioni” da parte di criminali di ogni tipo e inquietante testimonianza della violenza che “naturalmente” permea la contemporanea società americana.