Questo sito contribuisce alla audience di

Sugawara no Michizane

uomo politico giapponese (845-903). Di vasta cultura e di fertile ingegno, raggiunse presto importanti posizioni a corte. Nell'894 fu nominato capo di un'ambasceria che doveva recarsi, secondo l'usanza, nella Cina dei T'ang, ma con un memoriale al trono riuscì a far sospendere i rapporti tra il suo Paese e l'agonizzante dinastia T'ang ponendo fine all'influenza cinese. Nell'899 fu nominato ministro e, da quella posizione di primissimo piano, tentò di opporsi risolutamente alla pesante ingerenza che da tempo i Fujiwara esercitavano a corte. Ma questi riuscirono a farlo nominare governatore del Kyūshū, il che equivaleva a un esilio. Sugawara è entrato nell'olimpo dello shintō come il dio della calligrafia e dell'erudizione. Col nome di Tenjin Sama compose anche liriche di limpida fattura.