Questo sito contribuisce alla audience di

Tabacchétti, Jean Wespin detto il-

scultore fiammingo (Dinant ca. 1568-1615). Della sua attività sono finora note solo le opere in terracotta policroma per i sacri monti di Crea e di Varallo Sesia, che si distinguono per uno scrupoloso realismo privo di quel teatrale dinamismo che caratterizza in genere le sculture per i sacri monti.

Media


Non sono presenti media correlati