Questo sito contribuisce alla audience di

Tarra, Giùlio

educatore italiano (Milano 1832-1889). Ordinato sacerdote nel 1855, diresse l'Istituto per i sordomuti di Milano. Si impegnò profondamente nell'educazione dei sordomuti diffondendo il metodo della parola parlata, che sostituì quello mimico basato su vari segni convenzionali. Tale applicazione fu accettata da tutte le nazioni in seguito al Congresso Internazionale che si tenne a Milano nel 1880 e di cui il Tarra fu presidente. Tra le opere: Il libro del bambino (1861), Cenni storici e compendiosa esposizione del metodo seguito per l'istruzione dei sordomuti (1880), Scritti pedagogici (postumo, 1934).

Media


Non sono presenti media correlati