Questo sito contribuisce alla audience di

Tisza, István

uomo politico ungherese (Budapest 1861-1918). Figlio di Kálmán, compiuti gli studi in diritto e in economia politica e assunto presso il Ministero dell'Interno, nel 1886 fu eletto deputato. Presidente del Consiglio tra il novembre 1903 e il giugno 1905, nel febbraio 1910 fondò il Partito Nazionale del Lavoro. Di nuovo presidente del Consiglio tra il giugno 1913 e il giugno 1917, si oppose inizialmente alla dichiarazione di guerra contro la Serbia, ma in seguito fu di tale guerra deciso sostenitore. Fu ucciso da un gruppo di soldati perché considerato responsabile del conflitto.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti