Questo sito contribuisce alla audience di

Tròtti

antica famiglia nobile milanese nota dal sec. XI. Nel sec. XIV era già divisa in vari rami: T. Bentivoglio, T. Sandri, T. di Santa Giulietta ecc. Tra i rappresentanti più noti della casata: Ardingo (sec. XIII) fu ambasciatore di Gregorio IX presso Federico II (1238) e arcivescovo di Firenze (1231-50); Antonio (m. 1502), capitano di Bologna, che diede così origine ai citati T. Bentivoglio; Giambattista (1686-1738), membro della giunta di governo durante la dominazione sabauda a Milano (1733-36), fu in seguito governatore di Parma e Piacenza per conto di Carlo VI d'Austria; Ardingo (Cassine 1797-Torino 1877), ufficiale dell'esercito sardo, prese parte alla prima e seconda guerra d'indipendenza. Durante la campagna di Crimea ebbe il comando della seconda divisione.

Media


Non sono presenti media correlati