Questo sito contribuisce alla audience di

Tuan Chih-Jui

(Tuan Ch'ih-Jui). Generale e uomo politico cinese (Hofei, Anhwei, 1865-Shanghai 1936). Ebbe un ruolo di rilievo nel decennio successivo al fallito tentativo di restaurazione monarchica di Yüan Shih-k'ai. Seguace di quest'ultimo (nel 1913 era stato ministro della Guerra nel governo Hsiung Hsiling), divenne primo ministro nel 1916 in occasione del tentativo di riassetto istituzionale seguito alla morte di Yüan Shih-k'ai. Negli anni successivi conservò il potere (sia pure interrotto da brevi interregni) o almeno la massima responsabilità governativa in un Paese sempre più diviso tra nord e sud; tra civili e militari (i “signori della guerra”), questi ultimi sempre in lotta l'uno con l'altro. In questo contesto, Tuan fu a lungo la figura più rilevante della cricca di Anfu. Spettò a lui, tra l'altro, di decidere l'entrata in guerra della Cina contro la Germania nel 1917.

Media


Non sono presenti media correlati