Questo sito contribuisce alla audience di

Urbano VIII

(al secolo Maffeo Barberini). Papa (Firenze 1568-Roma 1644). Nunzio in Francia, cardinale nel 1606, quindi legato pontificio a Bologna, Urbano VIII fu eletto papa nel 1623. Persona di vasta cultura umanistica, amante dell'arte e della letteratura classiche, autore egli stesso di poesie in lingua latina, promosse la costruzione di opere artistiche nella città di Roma e si distinse per il suo mecenatismo: d'altro lato, la sua energica tempra lo portò a dispiegare una continua e intensa attività politica, alla quale si aggiunse un esagerato nepotismo. Con l'incorporazione del Ducato di Urbino nel 1631, Urbano VIII portò alla massima espansione i domini dello Stato Pontificio. In campo religioso portò a conclusione il noto processo contro Galileo Galilei; condannò l'Augustinus di Giansenio: proseguì l'attuazione dei Decreti tridentini nel senso di un'affermazione decisa dell'autorità papale.

Media

Urbano VIII