Questo sito contribuisce alla audience di

Vannucci, Atto

storico e filologo italiano (Tobbiana 1810-Firenze 1883). Liberale, dovette rifugiarsi a Parigi. Ritornò nel 1847, collaborando a vari periodici d'intonazione patriottica e scrivendo I martiri della libertà italiana dal 1794 al 1848 (1848). Al volume Studi storici e morali sulla letteratura latina fece seguire uno studio intenso sulla storia italiana e in particolare su quella fiorentina, da I primi tempi della libertà fiorentina (1856) alla Storia d'Italia dai tempi più antichi fino all'invasione dei Longobardi (1861); importante fu in campo politico, storico e letterario anche la Rivista di Firenze, da lui fondata nel 1857. Nel 1865 fu nominato senatore del Regno.

Media


Non sono presenti media correlati