Questo sito contribuisce alla audience di

Viśvāmitra

uno dei sommi vati (ṛṣi) della tradizione mitologica induista, il quale, nato entro la casta dei guerrieri kṣatriya, riuscì a elevarsi, grazie a una protratta e severissima penitenza, fino a quella brahmanica. Il Rāmāyana lo menziona come precettore di Rāma, mentre il Mahābhārata ne evidenzia il carattere collerico e la propensione per le avventure licenziose con ninfe celesti.

Media


Non sono presenti media correlati