Questo sito contribuisce alla audience di

Volturino

comune in provincia di Foggia (40 km), 735 m s.m., 58,02 km², 1992 ab. (volturinesi), patrono: Maria Santissima della Serritella (prima domenica di maggio).

Centro situato su un rilievo dei monti della Daunia. Abitato già in età romana, nel Medioevo fu fortificato e appartenne alla Contea di Civitate, passando poi ai Templari. Fu feudo di numerosi signori, tra cui i Carafa, i Caracciolo e i Montalto. § Caratteristica è la struttura della parte più antica del paese, dagli stretti vicoli con copertura a volta e spesso senza uscita; alcune case conservano ancora i cosiddetti “sporti”, sorta di sottopassaggi che consentivano agli abitanti di muoversi agevolmente da una casa all'altra in caso di pericolo. § L'agricoltura si basa sulla coltivazione di cereali, ortaggi e olivi, cui si collega la produzione di olio. Altre risorse economiche provengono dallo sfruttamento dei boschi (soprattutto legname), dalla villeggiatura estiva (agriturismo) e dalla lavorazione del legno. § A poca distanza dal paese sorge il borgo rurale di Serritella, che conserva solo ruderi del periodo medievale. Vi sorge il santuario di Maria Santissima della Serritella (fine sec. XV, ma molto rimaneggiato nel sec. XVIII).

Media


Non sono presenti media correlati