Questo sito contribuisce alla audience di

Waters, John

regista cinematografico statunitense (Baltimora, Maryland, 1946). Oltraggioso e spiritoso cineasta, è diventato, con i suoi scatenati assalti di voluto estremo cattivo gusto al senso comune e alla pruderie dell'ideologia americana, un nome cardine del cinema indipendente degli anni Settanta del secolo scorso. Inizialmente marginale, con il suo Pink Flamingo (1972), che ha come protagonista il travestito Divine da lui poi spessissimo utilizzato, ha pensato e diretto una delle più anarchiche e urtanti commedie mai distribuite. Sempre su questa linea, fattosi un nome nei circuiti underground, ha realizzato Female trouble (1975), Nuovo Punk Story (1977) e Polyester (1981), esperimento cinematografico in cui era possibile, attraverso un cartoncino con tacche da strofinare, sentire a un determinato segnale gli odori annusati dai personaggi. In seguito, accettato dai circuiti commerciali, ha un po' alleggerito le sue tematiche, non rinunciando a graffiare i perbenisti in Hairspray (1988; Grasso è bello), Cry Baby (1990), Serial Mom (1994; La signora ammazzatutti), Cecil B. Demented (2000; A morte Hollywood!) tutti lungometraggi in cui ha avuto la possibilità utilizzare attori celebri come Kathleen Turner, Johnny Depp, Melanie Griffith.