Questo sito contribuisce alla audience di

Zèro Branco

comune in provincia di Treviso (12 km), 18 m s.m., 26,11 km², 8581 ab. (zerotini), patrono: Maria Santissima Assunta (15 agosto).

Centro situato sul fiume Zero. Di origine romana, appartenne a Treviso e nel Medioevo fu feudo degli Offi. Nel 1389 passò a Venezia, che temporaneamente lo aggregò alla podesteria di Mestre.Nella cittadina sorgono la parrocchiale, che conserva un dipinto di Palma il Giovane, il quattrocentesco palazzo degli Offi, ora Sagramora, e la settecentesca villa Guidini.⿿ Nell'economia prevalgono l'agricoltura, che produce cereali, uva, patate, radicchio e peperoni, l'allevamento bovino e suino e il comparto manifatturiero, attivo nei settori alimentare, tessile, della gomma, delle materie plastiche, del legno (imballaggi) e dell'arredamento (poltrone, sedie, mobili).

Media


Non sono presenti media correlati