Questo sito contribuisce alla audience di

Zòpiro (toreuta)

toreuta greco (sec. I a. C.). Di lui Plinio ricorda due skyphoi con la figurazione dei giudici dell'Areopago e del giudizio di Oreste per l'uccisione della madre. Quest'ultimo soggetto è rappresentato su un vaso argenteo di Palazzo Corsini a Roma, attribuito perciò all'artista già dal Winckelmann.

Media


Non sono presenti media correlati