Questo sito contribuisce alla audience di

Zacharov, Matvej Vasilevič

generale sovietico (Vojlovo, Kalinin, 1898-Mosca 1972). Prese parte (novembre 1917) all'assalto del Palazzo d'Inverno. Nella guerra civile (1918-20) comandò un reparto d'artiglieria. Come alto ufficiale di Stato Maggiore, combatté agli ordini di I. S. Konev la battaglia di Mosca (1941); si distinse poi a Leningrado, sul cosiddetto “fronte delle steppe” e in Ucraina. Capo di Stato Maggiore nelle armate di R. J. Malinovskij (1944), partecipò con lui alla conquista dell'Ucraina, della Romania, dell'Ungheria, dell'Austria, della Cecoslovacchia. Impegnato (1945) nella guerra contro il Giappone, divenne poi comandante supremo delle forze sovietiche d'Estremo Oriente. Maresciallo dell'URSS dal 1959, ebbe una breve eclissi al tempo di N. S. Chruščëv. Tornato in auge (1964), fu nominato capo di Stato Maggiore Generale dell'URSS.

Media


Non sono presenti media correlati