Questo sito contribuisce alla audience di

Zambróne

comune in provincia di Vibo Valentia (20 km), 222 m s.m., 14,36 km², 1694 ab. (zambronesi), patrono: san Carlo Borromeo (4 novembre).

Centro posto sul versante nordorientale del monte Poro. Il borgo fu fondato agli inizi del sec. XIV, da profughi di Aramoni, distrutta nel 1310 da Roberto d'Angiò, e da popolazioni costiere in fuga dai Saraceni. Casale di Tropea, ne seguì le vicende storiche. Fu gravemente danneggiato dai terremoti del 1783 e del 1905.Le parrocchiali di Zambrone e Daffinacello, ricostruite dopo il terremoto del 1783, si presentano in forme ottocentesche.§ All'agricoltura (olive, uva, ortaggi e cereali) è affiancato l'allevamento ovino; si pratica la floricoltura. Il turismo balneare è favorito dalla bellezza del litorale sabbioso e dalle moderne strutture ricettive e ricreative.

Media


Non sono presenti media correlati